LINEE DI PARTIZIONE

 

Punto dello scudo Con un partito di due ed un troncato di due si divide lo scudo nei suoi punti che sono nove, oltre ai due che accompagnano quello del centro, sopra e sotto.

 

a = Cuore. b = Capo. c= Punta. d = Fianco destro. e = Fianco sinistro.

f = Angolo o Cantone destro del capo. g = Angolo o Cantone sinistro del capo. h = Angolo o Cantone destro della punta. i = Angolo o Cantone sinistro della punta. l = Posto d'onore. m = Ombelico.

 

Partito Scudo diviso a metÓ da una linea verticale.

 

Partito semitroncato Partito e troncato per metÓ a sinistra.

 

 

Semitroncato partito Scudo diviso per metÓ orizzontalmente da una linea che si incontra nel centro con un'altra perpendicolare che va dall'alto in basso.

 

Ripartito Scudo partito  e di nuovo partito. Le ripartizioni si adoperano invece delle quartature e si ottengono per mezzo di linee perpendicolari che dividono lo scudo in vari campi.

 

Troncato Scudo diviso a metÓ da una linea orizzontale. Si blasona prima il campo superiore. La troncatura pu˛ essere fatta anche da una fascia.

 

Semipartito troncato Scudo diviso per metÓ da una linea verticale terminante nel centro dello scudo, incontrandosi con altra orizzontale che va da un fianco all'altro.


Troncato semipartito Campo troncato e nella parte inferiore partito.

 

Troncato in scaglione Campo diviso nella forma di V rovesciato. Si blasona prima il superiore.

 

Troncato Rintroncato Scudo due volte troncato. (Come due gradini a destra o a sinistra)

Balzana Termine non pi¨ usato equivalente a TRONCATO.

Spaccato Partizione che divide orizzontalmente lo scudo da non usarsi. Si deve dire TRONCATO.

 

Tagliato Linea diagonale partente dall'angolo superiore sinistro termina all'angolo inferiore destro. Si blasona prima il triangolo superiore. Se la linea si incurva al centro dicesi tagliato centrato o curvo.

 

 

Trinciato Scudo diviso in parti uguali da una linea diagonale che dall'angolo superiore destro va all'inferiore sinistro. Si blasona prima il triangolo superiore.

 

Inquartato E' lo scudo diviso in 4 parti da due linee, una verticale e l'altra orizzontale, che passano ambedue dal centro.

                                                        

 

Inquartato in croce di S.Andrea Scudo diviso in 4 parti uguali da due linee oblique, che passano ambedue dal centro. L'arma primitiva Ŕ quella in capo o sul tutto.

                                                      

Quarto Quarta parte dell'inquartato, si chiamano quarti tutte le porzioni dello scudo divise da linee perpendicolari orizzontali o oblique

 

Interzato E' lo scudo diviso in tre parti uguali da due linee che possono essere verticali, orizzontali o oblique. (Si incomincia a blasonare dal cantone superiore o dal fianco destro).


Interzato Reinterzato Scudo interzato due volte.

Interzato in palo. E' lo scudo diviso in parti uguali da due linee verticali.

 

 

Addestrato Scudo diviso per un terzo da una linea verticale posta a destra.

 

 

 

Sinistrato Scudo diviso per un terzo da una linea verticale posta a sinistra.

 

 


Fiancato Chiamasi lo scudo che ha ai suoi lati o fianchi due pali diminuiti di un terzo e di colore diversi dal campo. (Di nero fiancato d'argento). Se i pali sono ricurvi dicesi Fiancato in arco.

 

 

 

Interzato in banda E' lo scudo diviso in parti uguali da due linee diagonali dall'angolo superiore destro all'angolo inferiore sinistro.

 

 

 

Interzato in sbarra E' lo scudo diviso in parti uguali da due linee diagonali dall'angolo superiore sinistro all'angolo inferiore destro.

 

 


Interzato in fascia E' lo scudo diviso in parti uguali da due linee orizzontali.

Interzato abborracciato E' lo scudo abbracciato col campo interzato di tre smalti diversi: esso pu˛ essere abbracciato a destra o a sinistra.

Abbracciato Punta che ha la base su tutto il fianco dello scudo e il vertice sulla metÓ del fianco opposto. A sinistra o a destra. (Di nero abbracciato a destra d'argento).

Interzato in calza Calzato di 3 smalti

Calzato E' lo scudo diviso da due linee, che possono essere anche curve, che partono dagli angoli superiori dello scudo e si riuniscono in punta. (Di nero calzato d'argento).

 

 

Interzato in mantello Mantellato di 3 smalti.

 

 

 

Mantellato Quando lo scudo si apre a guisa di mantello dalla metÓ della linea del capo e scende in due linee sugli angoli inferiori dello scudo. Se le linee scendono fra gli angoli della punta e la metÓ dei fianchi dicesi mantellato rialzato, o cappato abbassato.

Interzato incappato Cappato di 3 smalti.

 

Cappato o Incappato E' lo scudo dal cui centro della linea del capo partono due linee curve che raggiungono la metÓ dei fianchi dello scudo.

Cappato abbassato E' lo scudo dal cui centro della linea del capo partono due linee curve che raggiungono i fianchi dello scudo fra la metÓ  e la punta.

Cappato alzato E' lo scudo dal cui centro della linea del capo partono due linee curve che raggiungono i fianchi dello scudo fra la metÓ  e il capo.

 

 

Interzato in pergola Pergola di 3 smalti.

 

 

Interzato in pergola rovesciata Pergola rovesciata di 3 smalti.

 

 GRAMMATICA ARALDICA CIVILE